Singapore

Singapore e il suo quartiere sull’acqua


Gli ingredienti per un viaggio di nozze da sogno sono bellissime spiagge, isole, acque cristalline e, spesso, si tratta di sud-est asiatico, in particolare la Thailandia.
Una tra le principali città, capoluogo della repubblica omonima è Singapore, un centro incredibile, che è fulcro dell’economia globale con un’anima tradizionale che ben si amalgama all’aspetto avveniristico e ultramoderno della città.
Il Merlion, animale leggendario con il corpo da pesce e testa da leone, è il simbolo di Singapore, riconosciuto in tutto il mondo, con una imponente statua che si erge nel parco omonimo che si specchia su un fiume.
Scoprire ogni angolo della città è un’emozione da provare e da gustare lentamente per apprezzarla nella sua totalità.
Per iniziare non si possono non citare alcuni nomi, come Kampong Glam, Sentosa Island e, soprattutto, Marina Bay, che la rendono una città d’avanguardia, quasi ai confini del fantascientifico, proprio in questi luoghi è possibile ammirare il maggior numero di attrazioni locali con un’architettura originale e azzardata, dai teatri ai musei.
Marina Bay è il quartiere sull’acqua della città, in cui, si trovano anche altre strutture quasi surreali, come l’Esplanade, un immenso complesso, sorto inizialmente come teatro, ma nel tempo è divenuto un polo di attrazione destinato alla cultura e all’intrattenimento, con un ricco calendario di eventi tra i più grandi e variegati al mondo.
Alle coppie appassionate di cultura e scienze non potrà sfuggire il Museo dell’Arte e della Scienza, sia per il suo inconfondibile design, che ricorda un fiore di loto dai petali aperti; imperdibile anche il Mist Walk, un nebulizzatore in metallo di ben 250 metri che rinfresca i turisti e i passanti nel corso della calda stagione estiva con getti spruzzati ad intervalli regolari.
Singapore skyline

Singapore skyline


Prima di abbandonare Marina Bay, è quasi d’obbligo, una visita al Marina Bay Sands Hotel, celebre per la sua piscina panoramica all’aperto dalla quale si ha una visuale straordinaria sullo skyline di Singapore: raccomandatissima al tramonto per un bacio mozzafiato, con un panorama fantastico.
Da Marina Bay si giunge agevolmente sull’isola di Sentosa, con il suo parco omonimo, che non si caratterizza per i suoi spazi verdi, ma ha una serie di sconvolgenti attrazioni.
Tra queste, il bellissimo Acquario che, su un’area molto vasta, ospita illimitate molteplicità di pesci originari da diverse parti del mondo, ciascuna si colloca all’interno di una sezione dedicata che ricostruisce gli specifici microclimi.
Dopo questo viaggio nel futuro, se si vuole vivere lo spirito tradizionale di Singapore, non si può non considerare una visita nei quartieri etnici di Little India e China Town che si contraddistinguono per i loro colori accesi, profumi e spezie che si spandono per le vie che avvolgono i visitatori con la loro atmosfera suggestiva e raccontano tante storie.
A questo tour si aggiungono antichi templi, sfarzosi e decorati con forme particolari che si alternano a eleganti moschee, come quella del Sultano, incantevole e degna di nota.
La scelta di Singapore come meta per la propria luna di miele è sempre vincente, una metropoli piena di risorse che suscita sempre grande entusiasmo, tanto da spingere a tornarci una seconda volta.
Leggi anche Viaggio di nozze a Sukhothai.

Tags: